Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

La Sdraio della Giusi: “Mussolini ha dato la tredicesima agli italiani?”

"Accanto a questo beneficio, però, gli impiegati furono costretti ad accettare un irrigidimento della normativa sugli straordinari; infatti nel contratto si legge 'nessun impiegato potrò rifiutarsi...'"

Secondo capitolo: una fake news al giorno toglie il pericolo fascista di torno!

“MUSSOLINI HA DATO LA TREDICESIMA AGLI ITALIANI?”. Direi che si tratta di una questione mal posta. La tredicesima mensilità, denominata “gratifica natalizia”, venne inserita, anno 1937, nel contratto nazionale di lavoro degli impiegati dell’industria. In pratica si trattò di un provvedimento ad hoc per una determinata categoria di lavoratori, i colletti bianchi, giusto per accrescere il bacino di consenso del regime.

Accanto a questo beneficio, però, gli impiegati furono costretti ad accettare un irrigidimento della normativa sugli straordinari; infatti nel contratto si legge “nessun impiegato potrò rifiutarsi, entro i limiti consentiti dalla legge, di compiere il lavoro straordinario, il lavoro notturno e festivo, salvi giustificati motivi di impedimenti”. L’orario di servizio era di 10 ore giornaliere ma con questa restrizione poteva essere innalzato anche a 12 ore.

Bisogna aspettare la fine della guerra e quindi del regime fascista, nel 1946, per vedere estesa la tredicesima mensilità a tutti i lavoratori dell’industria, vale a dire agli operai semplici e specializzati.

Fu solo però nel 1960, nel pieno del boom economico dell’Italia repubblicana, che la disciplina del trattamento economico dei lavoratori dell’industria fu estesa a tutti i lavoratori italiani.

GIUSI PALADINO

views:
230
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
"Accanto a questo beneficio, però, gli impiegati furono costretti ad accettare un irrigidimento della normativa sugli straordinari; infatti nel contratto si legge 'nessun impiegato potrò rifiutarsi...'"
MarsalaLive