Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, Coronavirus: assembramento “autorizzato” a Piazza Marconi

Una cinquantina di persone, in assembramento davanti al dispensario (Ospedaletto) in attesa di essere sottoposte a tampone naso – faringeo, come previsto dall'Ordinanza Contingibile e urgente...

Marsala – Ha suscitato molta indignazione la scena a cui si è assistito stamattina in Piazza Marconi a Marsala: una cinquantina di persone, in assembramento davanti al dispensario (Ospedaletto) in attesa di essere sottoposte a tampone naso – faringeo, come previsto dall’Ordinanza Contingibile e urgente n. 7 del 20/03/2020, per accertare o meno il contagio da Covid – 19.

Sembrerebbe che tutto sia stato disposto dall’Ufficio Igiene di Trapani. Peccato che, oltre ad una mancata vigilanza affinchè le persone convocate mantenessero una distanza di sicurezza tra loro, a non essere tutte munite di mascherina e guanti, il che già di per sé è un fatto gravissimo vista l’elevata capacità di contagio del coronavirus, sono due gli aspetti ancora più gravi: il primo, i tamponi solitamente vengono fatti in casa o in locali appositamente adibiti e da medici muniti di protezioni sanitarie idonee ad evitare ogni possibile rischio di contagio, il secondo, gli stessi locali in cui si sono svolti i prelievi di oggi sono quelli utilizzati ordinariamente per le vaccinazioni dei bambini.

Ci chiediamo come tutto ciò sia stato possibile, visto che nel resto d’Italia i tamponi vengono effettuati presso il domicilio dei cittadini interessati.

Nonostante le tante raccomandazioni trasmesse da autorità e personale medico, sembra che a certe latitudini la disorganizzazione e l’approssimazione la facciano ancora da padroni.

Augurandoci che a seguito di questi avvenimenti nessuno dei cittadini convocati avrà ripercussioni sulla propria salute, la nostra redazione resta disponibile ad eventuali chiarimenti e / o repliche.

views:
897
ftf_open_type:
disable_open_graph:
MarsalaLive