David di Donatello a “Il primo Natale”, Ficarra e Picone: “Premio? Grazia ricevuta da spettatori”

"Sono loro nostri datori lavoro, dedicato a chi lavora con noi. Il premio abbiamo voluto dedicarlo a tutte le maestranze, quei tecnici e gli artisti che stanno dietro le quinte, invisibili eppure essenziali"

Primi al botteghino per “Il primo Natale”, Salvo Ficarra e Valentino Picone vincono il David di Donatello per lo spettatore. Gesù ha fatto dunque la grazie al duo comico siciliano.

“Veramente in questo caso – risponde Ficarra – a fare la grazia sono stati gli spettatori, i nostri datori di lavoro, i nostri soli giudici, e per questo li ringraziamo. Il premio abbiamo voluto dedicarlo a tutte le maestranze, quei tecnici e gli artisti che stanno dietro le quinte, invisibili eppure essenziali. Daniele Ciprì che ha vinto per la fotografia de “Il primo re” è autore anche della fotografia del nostro film. Sceneggiatura, fotografia, costumi e scene fanno parte del cast tecnico, ma sono artisti a tutti gli effetti. E’ incredibile quante energie, quanto impegno e fatica si celi dietro un film, ed è giusto riconoscere a tutti loro il giusto merito”.

Salvo Ficarra ha affrontato il suo periodo di quarantena dalla sua casa a Palermo, e il pensiero vola verso il teatro di Siracusa, vuoto, senza autori e senza pubblico.

“C’è una grande nostalgia di quel magico palcoscenico – aggiunge – dove abbiamo incassato il successo de Le rane di Aristofane, ma sono certo che presto torneremo alla normalità”.

views:
582
MarsalaLive