Marsala, il sindaco ha incontrato i sindacati Cgil, Cisl e Uil

Confronto cordiale e fattivo su diverse tematiche che riguardano la città. Al sindaco, i rappresentanti dei sindacati, che hanno confermato il buon rapporto instauratosi negli anni con l’attuale Amministrazione...

Marsala – Ancora una volta, nel corso del suo mandato, il sindaco ha voluto confrontarsi con i segretari comunali CGIL, CISL e UIL sul momento socio-economico che vive la Città. Con Antonio Chirco (Cisl), Sergio Buscaino (Uil) e con Piero Genco (Cgil), il Sindaco ha parlato di svariate tematiche soprattutto di rilancio dell’economia in Città in questa fase Post Covid-19.

Al Sindaco, i rappresentanti dei sindacati, che hanno confermato il buon rapporto instauratosi negli anni con l’attuale Amministrazione seppur nel pieno rispetto dei ruoli e in piena autonomia, hanno chiesto essenzialmente di porre in essere quanto è nelle possibilità del Comune per favorire la manovra occupazionale. Inizio del nuovo anno scolastico, futuro del porto, ordine pubblico, grandi progettualità sono state le tematiche su cui si è sviluppato il confronto.

“Ho inteso ancora una volta confrontarmi con i segretari comunali di Cgil, Cisl e Uil – precisa il sindaco – perché credo nella bontà di questa componente importante della società civile che rappresenta i lavoratori. Da parte nostra abbiamo illustrato l’attività che stiamo svolgendo e che vede Marsala caratterizzata da tantissimi lavori pubblici in corso di svolgimento. Tutto ciò con positivi risvolti occupazionali, importanti in questo periodo dove si cerca di venir fuori da una consistente crisi socio-finanziaria causata dalla pandemia di coronavirus. Inizialmente abbiamo descritto tutti i lavori più importanti che stiamo effettuando e che, pur causando qualche fisiologico disagio alla popolazione, fra poco tempo ci consentiranno di avere una rete fognaria più moderna e funzionale, una rete idrica che raggiunge quasi tutte le abitazioni del territorio, strade più sicure e percorribili, edifici e luoghi pubblici rifatti e soprattutto più agibili vedi ad esempio la palestra Grillo i cui lavori partiranno a giorni, l’Antico Mercato e la riqualificazione di Porta Nuova dove si è cominciato già a operare, la pista ciclabile sul litorale nord, i lavori di Sappusi, la ristrutturazione del campo di via Istria (lavori ormai conclusi) e l’avvio dei lavori nell’ex scuola media di Amabilina assieme all’IAcp. Il tutto per decine di milioni di euro finanziati dalla Comunità Europea. Parte di questi lavori (è bene precisarlo) hanno subito ritardi per la Pandemia che ha causato un prolungato lock down. Tutto questo senza dimenticare che prestissimo ormai il Comune avrà a disposizione 17 milioni di euro grazie ad Agenda Urbana che serviranno fra le altre cose a rimodulare il sistema di illuminazione pubblica a Marsala, ad attuare il sistema di info mobilità con la collocazione di paline digitali nei diversi punti del territorio comunale dove transiteranno i nuovi autobus, e ancora per realizzare altre due piste ciclabili, un ulteriore Asilo Nido in Centro, per migliorare l’informatizzazione degli Uffici comunali, per l’acquisto di altri due autobus elettrici e per il progetto di housing sociale “Dopo di Noi”. A tal riguardo, presto (forse anche in settimana) presenteremo ai cittadini (dopo i primi tre di fine gennaio) altri 9 autobus nuovi di zecca di 11-12 metri a bassissimo impatto ambientale che, peraltro, ci consentiranno di attuare con l’inizio del prossimo anno scolastico il trasporto ottimale degli studenti dal centro alla periferia e viceversa. E a proposito di scuole ho fatto presente che ci stiamo attrezzando anche con i 500 mila euro che arriveranno dallo Stato per cercare di fare il meglio per l’inizio del nuovo anno scolastico anche se non sarà facile perché si dovrà operare in ossequio alle norme anti-covid. Con i dirigenti scolastici abbiamo avviato un proficuo discorso che proseguiremo a breve in modo da farci trovare preparati per settembre anche attraverso l’elargizione all’utenza dei servizi scuolabus (è in corso la gara per l’acquisto di tre nuovi mezzi) e mensa”.

Nel suo intervento il sindaco non ha trascurato le tematiche di straordinaria Amministrazione.

“Abbiamo anche chiarito ai Sindacati la nostra posizione su alcune tematiche di grande valenza – continua Il capo dell’amministrazione marsalese. Sul Porto sappiamo tutti che l’Impresa privata non è stata nelle condizioni di portare avanti per intero il progetto di riqualificazione e stiamo cercando attraverso l’Assessorato territorio e Ambiente di trovare una soluzione e di farlo con un’ intesa pubblico-privata. Riguardo il piano delle Ferrovie dello Stato per la soprressione di alcuni passaggi a livello la progettazione va avanti per abolire quelli di via Lipari, Grotta del Toro e Terrenove; mentre è impossibile per motivi logistici fare la stessa cosa con quello di corso Calatafimi. Prosegue anche l’iter burocratico che porterà alla realizzazione della tanto agognata bretella autostradale per unire Mazara all’aeroporto di Birgi. E a proposito di questa grande infrastruttura essenziale per l’economia non solo marsalese ho specificatamente chiarito che solo con un polo aeroportuale della Sicilia Occidentale che metta assieme le aerostazioni di Birgi, Palermo e Pantelleria, si potrà meglio guardare al futuro del trasporto aereo nella nostra provincia. Sul delicato argomento dell’Ordine pubblico –conclude – ho fatto presente che è un problema comune a tante città e contro il quale si sta facendo il possibile. Come Comune abbiamo la presenza nel territorio di ben tre pattuglie della Polizia Municipale nei fine settimane ed inoltre, a giorni, emaneremo una ordinanza con la quale vieteremo a tutti gli esercenti pubblici di vendere alcolici direttamente nelle bottiglie agli avventori. E chiaro comunque che un appello va lanciato ai giovani ma più in generale a quanti partecipano alla movida cittadina ed è quello di rispettare la normativa anti-covid, evitando assembramenti che potrebbero comportare, in caso di focolai, un altro lock down e con esso una altro gravissimo black out economico per il nostro territorio”.

views:
377
MarsalaLive