Che Banca - BANNER TOP

Imprese, Start up siciliana “Saba Technology” a Expo Dubai: nata a Campobello di Mazara

Promuove innovazione "green". Oltre all'acqua e alla luce, indispensabili per le coltivazioni, l'impianto fornisce alla serra anche aria alla temperatura desiderata nel caso in cui le condizioni climatiche...

Sarà l’unica start up siciliana ad essere ospitata all’interno del Padiglione Italia in occasione dell’Expo di Dubai di settembre 2021. Si chiama ‘Saba Technology’ ed è nata a Campobello di Mazara, in provincia di Trapani, con la mission di promuovere l’innovazione ‘green’ in tutti i settori. Il suo fiore all’occhiello è il brevetto del sistema ‘Easy Drop’, una serra interamente pensata e realizzata a Campobello di Mazara.

L’impianto, ideato da un pool di giovani ricercatori, si fonda su una tecnologia che consente di recuperare 300 litri di acqua al giorno estraendola dall’umidità dell’aria anche in ambiente desertico utilizzando esclusivamente energia rinnovabile ricavata da pannelli solari.

Oltre all’acqua e alla luce, indispensabili per le coltivazioni, l’impianto fornisce alla serra anche aria alla temperatura desiderata nel caso in cui le condizioni climatiche lo rendessero necessario.

‘Easy Drop’ è stata presentata nel maggio del 2019 in Egitto, alla Ain Shams University dove è stata premiata come miglior progetto per la conservazione e difesa delle risorse idriche. Un altro riconoscimento è arrivato dal Kuwait. Con il diffondersi della pandemia da coronavirus, Saba Technology ha condotto ricerche anche sulla sanificazione indoor e sperimentato una serie di prodotti che eliminano muffe, batteri e virus da ogni ambiente con una tecnologia sperimentata e certificata dalla Nasa per il trattamento degli ambienti interni dei moduli spaziali, l’ossidazione fotocatalitica (Pco- Photo Catalytic Oxidation), già testata con successo sul virus della Sars, appartenente allo stesso ceppo del coronavirus.

views:
553
MarsalaLive