Intesa Universitaria: Vincenzo Licatini a gestire i nuovi infopoint Ersu a Mazara, Marsala, Trapani

Gli studenti avranno la possibilità di essere seguiti passo dopo passo alla compilazione della domanda per usufruire dei benefici Ersu ed anche ricevere assistenza durante l’anno, affinché i tempi di attesa e i problemi che sorgono in itinere si riducano al minimo

Ha preso avvio da qualche giorno l’iniziativa promossa dall’associazione Intesa Universitaria, ormai da più di 15 anni attiva nell’ambito universitario, che propone la nascita di InfoPoint Ersu tramite la quale tutti gli studenti avranno la possibilità di ricevere assistenza riguardo a tutto ciò che concerne l’ambito del diritto allo studio universitario.

Gli studenti avranno la possibilità di essere seguiti passo dopo passo alla compilazione della domanda per usufruire dei benefici Ersu ed anche ricevere assistenza durante l’anno, affinché i tempi di attesa e i problemi che sorgono in itinere si riducano al minimo. A tal proposito ricordiamo che l’ERSU è l’ente per il diritto allo studio universitario, che ogni anno eroga servizi, per gli studenti meritevoli e con situazioni economiche poco stabili, quali borse di studio, posti letto e servizi di ristorazione attivi in tanti punti strategici della città di Palermo e in altre province.

La stessa associazione, che vanta la presenza in consiglio di amministrazione dello stesso ente di Giorgio Gennusa, ha delegato Vincenzo Licatini, studente di giurisprudenza e nativo di Mazara del Vallo, al compito di gestire gli infopoint nella città di Trapani, Marsala e Mazara. Sarà lui, infatti, coadiuvato dai numerosi membri di Intesa Universitario e dallo stesso Giorgio Gennusa, ad assistere i ragazzi della nostra provincia.

È lo stesso Vincenzo Licatini a dire: “Il nostro progetto deve essere un punto di riferimento per i tutti i futuri studenti e un costante supporto per gli studenti di tutta la nostra regione, i quali saranno affiancati da giovani ragazzi che vivono giorno dopo giorno il contesto universitario portando avanti una sana rappresentanza, essendo la voce degli studenti”.

“Grazie all’esperienza maturata negli anni, riteniamo che sia fondamentale un ponte tra L’Ersu, la segreteria didattica e lo studente stesso, in modo da sfruttare tutte le possibilità offerte ed essere sempre aggiornati su bandi, scorrimenti, posti letto. Questo progetto rappresenta, ora più che mai, il proseguo di un percorso iniziato molti anni fa e che oggi si rinnova e si espande a macchia d’olio in tutta la Regione. Un’irripitebile opportunità per tutti i giovani universitari di entrare in contatto con i servizi offerti da un Ente cardine per la realizzazione didattica e professionale dei nostri studenti. Il diritto allo studio viene prima di tutto e nessuno deve rimanere indietro”.

views:
376
MarsalaLive