Sindaco - Dugo

Denise Pipitone, 16 anni dalla scomparsa: il Comune di Mazara la ricorda

Giunta e consiglio comunale, vicinanza e solidarietà a famiglia - Aveva 3 anni e 10 mesi, manca all'affetto dei propri cari dall'1 settembre 2004, che non hanno mai perso la speranza di poterla riabbracciare

Ricorre oggi il 16esimo anniversario della scomparsa di Denise Pipitone: dall’1 settembre 2004 la bambina, che aveva 3 anni e 10 mesi, manca all’affetto dei propri cari, che non hanno mai perso la speranza di poterla riabbracciare. Un mistero ancora oggi purtroppo irrisolto. Lo ricorda il Comune di Mazara del Vallo.

“In rappresentanza della comunità – si legge in una nota – Giunta e Consiglio Comunale, il sindaco Salvatore Quinci ed il presidente del consiglio Comunale, Vito Gancitano esprimono vicinanza e solidarietà alla famiglia di Denise, in particolare ai genitori Piero Pulizzi e Piera Maggio”.


“Nessun tipo di violenza in un paese civile è giustificabile, in particolare quando si commette nei confronti delle persone indifese. Questi attacchi provengono da persone vili e disumane, dei mostri che non appartengono ad un singolo paese. Denise, è la bimba che tutta l’Italia e i paesi esteri hanno adottato. I bambini non appartengono alla singola nazione, là dove sono nati. Tutti i bambini del mondo appartengono al mondo intero, cioè sono tutti I NOSTRI BAMBINI. Far male ad un bambino, vuol dire uccidere la speranza, senza la quale nessun essere umano, giovane, adulto o vecchio che sia, riuscirebbe a dare un senso alla propria esistenza!”.

Piera Maggio

views:
748
MarsalaLive