Sindaco - Grasso

Marsala, “Elena di Sparta”: la prima esperienza scrittoria per Eleonora Bongiorno

Un testo che spesso indulge alla scrittura comica che alleggerisce la trattazione del dramma proponendo sfaccettature che propongo una Elena che è molto di più dell’icona dell’amore sbagliato...

Marsala – “Elena di Sparta” è la prima esperienza scrittoria per Eleonora Bongiorno che parte dal mito della bella Elena per approdare all’intimità di una condizione di femminilità esibita e di diritti negati. Un testo che spesso indulge alla scrittura comica che alleggerisce la trattazione del dramma proponendo sfaccettature che propongo una Elena che è molto di più dell’icona dell’amore sbagliato.

Elena ha il coraggio di sperare in una vita diversa dal copione già scritto dagli stereotipi che si incollano agli occhi della gente e lo fa perché la natura, o meglio la Luna – interpretata da Maria Grazia D’Antoni –, le parla. Nessuna verità assoluta e infatti Elena si scontra con un’altra donna, Ecuba – in scena Loredana Salerno –, ma riflessione e demolizione delle convinzioni affinché le ragioni degli altri siano ascoltate e comprese.

views:
683
MarsalaLive