Sindaco - Grasso

Cambio Comando all’82° centro C.S.A.R.: tutte le foto della cerimonia

Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7300 persone in pericolo di vita. Nel discorso di commiato, il Comandante uscente Petracca ha sottolineato che...

Trapani – Mercoledì 2 settembre, presso l’hangar S.A.R. della base aerea di Trapani Birgi, si è svolta la cerimonia di passaggio di consegne al Comando dell’82° Centro C.S.A.R..

L’evento, presieduto dal Colonnello Pilota Diego SISMONDINI, Comandante il 15° Stormo di Cervia da cui il Centro dipende, si è svolto con rammarico dei Comandanti, alla presenza del solo personale in forza al Reparto, nel rispetto delle misure restrittive dovute alla pandemia di COVID-19.

Nel discorso di commiato, il Comandante uscente, Tenente Colonnello Pilota Boris PETRACCA, oltre a ricordare gli impegnativi compiti istituzionali del Centro, ha sottolineato che in un’ottica di miglioramento ed efficientamento continuo, nell’ultimo triennio l’82° C.S.A.R ha acquisito la capacità AIB (Anti Incendi Boschivi) e ha incrementato le competenze tecnico/manutentive portando il Centro ad essere un reparto d’eccellenza dell’Aeronautica Militare, riuscendo a far fronte a tutte le sfide e ai compiti affidatogli. Il comandante Petracca ha infine rivolto il suo pensiero al Maggiore Mosca, comandante subentrante, apprezzandone la professionalità e le competenze, con la certezza che condurrà l’82° verso mete sempre più alte.

Il Magg. Pilota Angelo MOSCA, già Capo Nucleo Operazioni dell’82° Centro, ha innanzitutto espresso la propria gratitudine al Col. Sismondini per la fiducia accordatagli nel designarlo alla guida dell’82° e la sua sincera ammirazione al Ten. Col. Petracca per essere stato una guida esemplare, ringraziandolo a nome suo e di tutti gli uomini del Centro. Rivolgendosi al personale del Reparto si è detto certo che il Gruppo saprà far fronte, con lo spirito di reazione e adattamento che lo contraddistingue, a tutti i cambiamenti e alle nuove sfide che si presenteranno. Il Magg. Mosca ha infine voluto rivolgere un doveroso, ma colloquiale e sincero saluto agli organi di stampa e ai media giornalistici, evidenziando come in oltre 11 anni in qualità di addetto stampa dell’82° ha potuto conoscere ed apprezzare professionisti che hanno contribuito a testimoniare l’abnegazione e il coraggio degli uomini in azzurro. Rammaricandosi della assenza degli organi di stampa alla cerimonia ha rivolto loro un sincero: “Grazie e continuate a raccontarci!”.

Il Col. Sismondini ha espresso il suo vivo apprezzamento e plauso per il Comandante uscente in virtù degli importanti obiettivi e traguardi raggiunti nei tre anni di comando. Per il Magg. Mosca il Comandante ha rivolto il suo più sentito augurio per il nuovo incarico e per gli impegni che affronterà nel prossimo futuro.

Al termine della cerimonia e delle successive operazioni di rito, l’82° Centro C.S.A.R. ha ripreso la normale attività nello svolgimento dei compiti istituzionali assegnatogli.

L’82° Centro è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando anche in condizioni meteorologiche marginali. Dal 2018 inoltre, il Reparto concorre attivamente al dispositivo Nazionale per la prevenzione e la lotta agli incendi boschivi, operando nel territorio siciliano.

Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7300 persone in pericolo di vita.

views:
1097
MarsalaLive