Che Banca - BANNER TOP

Marsala, accusata di estorsione e usura: chiesta la condanna a 4 anni e mezzo

La 32enne avrebbe prestato mille euro alla compagna di lavoro in una azienda agricola di Marsala, facendosi promettere la restituzione di 1500 euro entro fine giugno 2013. A tasso di usura...

Marsala – Il pm Marina Filingeri della Procura di Marsala ha chiesto la condanna a quattro anni e mezzo di carcere per una romena di 32 anni, Petronela Chiciug, processata per usura e tentata estorsione ai danni di una slovacca, Linda Krasna, di 43 anni.

Secondo l’accusa, la Chiciug avrebbe prestato mille euro alla compagna di lavoro in una azienda agricola di Marsala, facendosi promettere la restituzione di 1500 euro entro fine giugno 2013. Quindi, a tasso di usura.

I mille euro sarebbero stati restituiti entro il 10 maggio. La tentata estorsione, invece, è contestata in quanto, allo scopo di avere altri 500 euro, tra fine maggio e il 12 giugno 2013, la Chiciug avrebbe più volte minacciato la Krasna dicendole: “Tu non mi conosci, vedrai io e mio marito di cosa siamo capaci… noi abbiamo amici dentro e fuori che sono capaci di tutto”.

Ma per l’avvocato difensore Francesca Lombardo “si è trattato di una macchinazione ritorsiva contro la Chiciug, vittima di soprusi da parte di Zingale, sempre taciuti per la necessità di non perdere il posto di lavoro”.

views:
1171
MarsalaLive