Che Banca - BANNER TOP

Covid-19: in Sicilia 1.692 nuovi positivi e 40 morti, in Italia: 37.978 nuovi contagi e 636 morti

In Sicilia: 1.578 pazienti ricoverati, 205 in intensiva. In Italia: in terapia intensiva 89 persone più di ieri. Da segnalare il record dei tamponi: 234.672 nelle ultime 24 ore. Le regioni col maggior...

Covid in Sicilia: 1.692 nuovi positivi e 40 morti. Ricoverati 1.578 pazienti, 205 in intensiva

Sono 1.692 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.455 tamponi effettuati; 40 i decessi di persone positive, che portano il totale a 802. Con i nuovi casi salgono così a 24.914 gli attuali positivi con un incremento di 1.350. Di questi 1.578 sono i ricoverati con un incremento di 18: 1.391 in regime ordinario e 205 in terapia intensiva con un aumento di 3 ricoveri. In isolamento domiciliare sono 23.318. I guariti sono 302. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 393, Catania 373, Ragusa 80, Messina 105, Trapani 317, Siracusa 114, Agrigento 135, Caltanissetta 63, Enna 112.

«Il report di oggi per la Sicilia, rilevato nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, risente inevitabilmente anche dell’azione di ricerca attiva del Coronavirus avviata in molti comuni dell’Isola attraverso i cosiddetti drive-in. Si tratta di un dato di cui teniamo sempre conto, che monitoriamo costantemente, per valutare ogni sviluppo possibile nel contrasto alla pandemia. Ai cittadini rinnoviamo ogni invito utile alla prudenza e a quei comportamenti noti ormai a tutti ed utili ad evitare il propagarsi del virus». Lo specifica l’Osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale alla Salute.

Covid in Italia: 37.978 nuovi contagi, 636 morti. In terapia intensiva 89 persone più di ieri

Sono 37.978 i nuovi contagi da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 636. I ricoveri in terapia intensiva aumentano di 89 unità e raggiungono quota 3170: quelli negli altri reparti sono 29.873 (+429). I guariti sono 15.645 (387.758 dall’inizio dell’epidemia). Da segnalare il record dei tamponi: 234.672 nelle ultime 24 ore. Le regioni col maggior numero di contagi sono Lombardia (9.291), Piemonte (4.787), Campania (4.065), Veneto (3.564) e Lazio (2.686).

Gimbe, superata soglia 1% popolazione infetta – “Ieri abbiamo superato i 600.000 casi attualmente positivi, ovvero in isolamento domiciliare, ricoverati con sintomi e in terapia intensiva. Questo è un dato importante perché, come sappiamo, un’epidemia si definisce ‘fuori controllo’ nel momento in cui i positivi superano l’1% della popolazione e ieri, oltre ad aver sperato il milione di casi da inizio pandemia, abbiamo sfondato la soglia dell’1% di popolazione attualmente con infezione da Sars-Cov-2”. A spiegare l’andamento del contagio nel nostro Paese è stato il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, intervenendo alla trasmissione ‘Agorà’ su Rai 3. Purtroppo, ha aggiunto Cartabellotta, “usiamo un sistema di monitoraggio che invece che utilizzare un binocolo utilizza uno specchietto retrovisore, perché fotografa dati che non sono recenti. Ovvero se si prendono decisioni restrittive basate su dati di 2 o 3 settimane fa, la corsa del virus non può essere fermata”. Negli ultimi giorni, ha concluso, “si intravede una piccolissima riduzione dell’incremento di casi positivi ma dobbiamo aspettare una stabilizzazione, perché la diminuzione può anche esser dovuta al fatto che il sistema di testing è saltato in alcune regioni”.

views:
1074
MarsalaLive