10 C
Marsala
mercoledì, 26 Gennaio 2022

Contattaci

L’I.C. Gesualdo Nosengo di Petrosino torna ad essere sede di una nuova mobilità internazionale Erasmus

Giuseppe Inglese: "Come ogni esperienza Erasmus anche questa rappresenta un’eccezionale opportunità per la crescita umana, culturale e professionale di ciascuno, per migliorare le competenze..."

Petrosino – Nella settimana dal 22 al 26 novembre, l’Istituto Comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino ha ospitato le delegazioni di studenti e di docenti delle tre scuole partner nell’ambito della seconda mobilità del progetto Erasmus plus KA2 “Exchange of good practices: Revolution of foreign language teaching, the combination of old-school and innovative ICT methods”.

Hanno partecipato gli studenti e i docenti dell’Istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino, gli studenti e i docenti della Dunabogdány Elementary School, Dunabogdány (Ungheria), gli studenti e i docenti dell’Agrupamento de Escolas da Marinha Grande Nascente (Portogallo) e i docenti della GMS Leutenbach (Germania).

Il progetto è stato autorizzato nell’ambito del Programma Erasmus+ azione KA2 Partenariati Strategici per scambi tra scuole e ha come obiettivo la cooperazione, lo scambio e l’innovazione di buone pratiche educative, in particolare le ICT per l’insegnamento delle lingue straniere.

Come ogni esperienza Erasmus – ha affermato il dirigente scolastico Giuseppe Inglese – anche questa rappresenta un’eccezionale opportunità per la crescita umana, culturale e professionale di ciascuno, per migliorare le competenze professionali dei docenti e rafforzare la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento, per ampliare la conoscenza dei sistemi di istruzione dei Paesi europei.

Numerose le attività realizzate nel corso della settimana: workshop nei laboratori linguistico e informatico, attività di coding, creazione di cortometraggi con l’app Stop Motion, realizzazione di diari di bordo sulla settimana con la Web App Book Creator. Interessanti anche le escursioni previste nel territorio a Marsala, Mozia, Mazara del Vallo, Selinunte e Trapani. Coinvolgente e divertente la caccia virtuale al tesoro organizzata a Mozia che ha permesso di coniugare gli strumenti digitali e i preziosi reperti archeologici presenti sull’isola.

Voglio esprimere una particolare attestazione di stima per i nostri partners, Ungheria, Germania e Portogallo, per avere messo a disposizione impegno e competenze in modo da creare un ottimo gruppo di lavoro e di condivisione – ha detto il preside Giuseppe Inglese – Ringrazio la coordinatrice dei progetti Erasmus ins. Vita Giordano, i docenti coinvolti nel progetto, il personale di segreteria e i collaboratori scolastici che con impegno e con un lavoro puntuale e competente hanno qualificato positivamente la nostra scuola. Sono certo che tutti noi dell’Istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” abbiamo saputo trarre i positivi effetti di questa intensa ed impegnativa settimana Erasmus. L’appuntamento è ad aprile 2022 in Germania”.

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su