10 C
Marsala
mercoledì, 26 Gennaio 2022

Contattaci

La Sigel Marsala respinge Altino e guarda già all’impegno con San Giovanni in Marignano

Nell'anticipo domenicale del plotone "A" al Palazzetto dello Sport di Lanciano (Chieti) vinta la resistenza di Tenaglia Altino Volley, formazione tra le new-entry della categoria

Raccoglie il massimo della posta messa a disposizione in Abruzzo la Sigel Marsala alle prese con l’ultima trasferta del girone di andata. Nell’anticipo domenicale del plotone “A” al Palazzetto dello Sport di Lanciano (Chieti) vinta la resistenza di Tenaglia Altino Volley, formazione tra le new-entry della categoria. Quattro in totale le frazioni giocate dalle azzurre al cospetto del sestetto di casa, la quale ad onore del vero ha fatto tutto il possibile per tenere vivi i giochi accaparrandosi il set intermedio (il terzo) all’ultimo respiro con Lestini sopra le righe ad intestarsi i punti finali rossoblu, ma niente ha potuto alla maggiore tecnica e alla imponente parte del muro/difesa riscontrata dalle sigelline nell’atto decisivo valso conseguentemente il successo da tre punti. Un ultimo set dove la Sigel ha legittimato di uscire vittoriosa, avendo pigiato sull’acceleratore dal primo al venticinquesimo punto, la cui firma in calce è stata della centrale Parini che è finita a fine incontro in doppia cifra al pari di Ristori Tomberli (che ha dato il via alle danze al pronti via del primo atto con due timbri, di cui un “muro e fuori”) e delle solite prolifiche attaccanti Pistolesi ed Okenwa. Così la progressione set registratasi: [20/25; 21/25; 25/23; 14/25]. In partenza, la disposizione in campo di coach Delmati è la seguente: Scacchetti e Okenwa a comporre la diagonale d’attacco; schiacciatrici Pistolesi e Ristori Tomberli; centrali Parini e D’Este; libero è Vaccaro. Rispondono le frentane di coach Luca D’Amico con le seguenti diagonali: Di Arcangelo/Kavalenka; Lestini/Meniconi; Spicocchi/Zingoni; libero capitan Mastrilli. Non una partita che ha grondato di contenuti tecnici per la quale. Anzi, ritmi compassati e pochi scambi prolungati.

Prima del fischio d’inizio del duo arbitrale Oranelli/Villano i capitani delle due compagini, Alessia Mastrilli e Jessica Panucci, hanno letto un messaggio agli spettatori che è il coro unanime di denuncia sui soprusi e le violenze perpetrate nei confronti delle donne. L’iniziativa si inserisce nella ricorrenza che cade ogni anno il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Una menzione a parte la meritano due delle sette interpreti che contro Altino si sono ritrovate a rispondere al primo gettone di presenza da titolari in serie A2: trattasi della schiacciatrice 1999 Ristori Tomberli e la centrale 2002 D’Este. La squadra e il tecnico hanno richiesto di venire in aiuto e il contributo, indubbiamente, da parte loro c’è stato. Anche dalle loro prestazioni oltre che dal modo di coprire il campo unita alla predisposizione del caso è passata la vittoria numero cinque in gare ufficiali. Prossima gara sarà casalinga il 5 dicembre contro l’Omag-MT San Giovanni in Marignano della campionessa italiana Serena Ortolani.

Come si era appreso alla vigilia del match, le azzurre e lo staff tecnico hanno potuto contare nel chietino del sostegno di una piccola delegazione de “Gli Irriducibili” che hanno rappresentato i colori di Marsala in trasferta. Nel settore a loro dedicato anche l’esposizione di un lenzuolo con disegnato un cuore azzurro (nella foto). I tifosi di fede lilybetana seppur presenti in esiguo numero, si sono distinti per il gran vociare e dato l’esito positivo della gara hanno fatto ritorno verso casa sicuramente appagati.

In zona mista, è stato intercettato Davide Delmati per delle brevi dichiarazioni post-gara prima di lasciare l’impianto di gioco per volare alla volta della Sicilia:

In A2 è sempre difficile fare risultato. Arrivavamo dalla trasferta di Busto dove abbiamo fatto un buon set e mezzo, in quanto nei restanti due ci siamo disuniti ma di fronte c’era un avversario di spessore e molto competitivo, quindi per noi oggi è stato molto importante fare bottino pieno.Le mie ragazze sono state brave perchè il quarto poteva essere un parziale pericoloso, anche dopo aver perso il terzo set dove Altino ha fatto un ottimo finale, meritandolo di vincere. Invece devo dire che la squadra ha ascoltato la richiesta di spingere molto sin dall’inizio e siamo riusciti ad avere un buon margine di vantaggio che le ha portato serenità e consentito di fare un gran quarto set”. 

Tabellino. Tenaglia Altino Volley-Sigel Marsala: 1-3 [20/25; 21/25; 25/23; 14/25]

Tenaglia Altino Volley: Meniconi 5, Spicocchi 9, Di Arcangelo 3, Lestini 12, Zingoni 4, Kavalenka 20, Mastrilli (L), Comotti 3, Olleia, Ollino. ne Natalizia (L), Costantini. Coach: Luca D’Amico; vice: Aldo Madonna

Sigel Marsala: Pistolesi 18, Parini 15, Okenwa 14, Ristori Tomberli 10, D’Este 8, Scacchetti 3, Vaccaro (L), Panucci 2, Ferraro, Gamba (L). Non entrate: Caserta, Patti. Coach: Davide Delmati; vice: Marco Lionetti. Ass. Lucio Tomasella

Arbitri: Alessandro Oranelli di Spoleto (Perugia) e Dalila Villano di Terni

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su