20.1 C
Marsala
mercoledì, 18 Maggio 2022

Contattaci

Marsala, Civicamente sulla chiusura della scuola “Pestalozzi”

Gabriele Di Pietra e Leo Orlando: "La chiusura di un plesso scolastico, per chi vive e conosce il mondo della scuola, crea non poche difficoltà a studenti, famiglie e personale scolastico"

Marsala – Il 30 novembre del 2021, in seguito ad una verifica speleologica, è stata predisposta la chiusura della scuola “Pestalozzi”, plesso appartenente all’Istituto Comprensivo Sirtori. Già anni fa è stata prodotta una relazione sulle criticità del sottosuolo e non vi sono stati sopralluoghi periodici e interventi di messa in sicurezza al fine di evitare conseguenze come quella verificatasi.

La chiusura di un plesso scolastico, per chi vive e conosce il mondo della scuola, crea non poche difficoltà a studenti, famiglie e personale scolastico.

Il 21 dicembre 2021 alcuni genitori rappresentanti della scuola e la dirigente scolastica, Katia Tumbarello, sono stati invitati a partecipare ad un incontro al Palazzo Municipale convocato e presieduto dagli assessori Antonella Coppola e Giuseppe D’Alessandro. Durante l’incontro, preso atto della mancanza di locali idonei, è stato proposto ai genitori e alla dirigente di svolgere le attività didattiche presso il plesso di San Leonardo. Gli assessori, considerata la distanza, hanno assicurato un transfer utile a raggiungere la contrada San Leonardo, seguirono poi diverse corrispondenze tra la dirigente, l’assessora Coppola e la dirigente di Marsala Schola, la quale rendeva noto di non avere a disposizione né ulteriori mezzi per assicurare il servizio richiesto né le somme per procedere ad una modifica del contratto stipulato con la società che oggi gestisce il servizio.

Al rientro dalle vacanze natalizie, in mancanza di attuazione di quanto proposto durante l’incontro del 21 dicembre, le attività didattiche, per cinque classi, saranno destinate a svolgersi durante le ore pomeridiane.

Questo significa disagi per i genitori e soprattutto per gli studenti, ai quali ancora una volta vengono chiesti sacrifici. Tra gli alunni coinvolti anche dei portatori di disabilità e le famiglie sono costrette a programmare nuovamente tutte le attività e le relative terapie, che solitamente vengono svolte durante il pomeriggio.

Invitiamo, dunque, il Sindaco della città di Marsala, Massimo Grillo, ad adoperarsi affinché chi di competenza possa, nel minor tempo possibile, attuare ogni azione utile al raggiungimento del risultato.

Sarebbe, altresì, opportuno che l’amministrazione e gli uffici, oltre a provvedere al transfer, riuscissero a trovare un locale idoneo da mettere a disposizione delle scuole costrette a subire lavori di manutenzione, ovvero delle aule prefabbricate.

Il periodo della pandemia, la dad, le restrizioni hanno inciso notevolmente sulla crescita e sugli equilibri delle bambine e dei bambini, a cui non si può ulteriormente chiedere dei sacrifici.

I consiglieri comunali di Civicamente
Gabriele Di Pietra
Leo Orlando

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su