20.1 C
Marsala
mercoledì, 18 Maggio 2022

Contattaci

La Guardia Costiera di Marsala sequestra Ricci di mare nella zona del lungomare

Nel periodo di maggio e giugno la raccolta dei ricci di mare è vietata per il fermo biologico. I pescatori di frodo abbandonavano circa 300 esemplari di ricci, dandosi alla fuga

Marsala – Nella mattinata del 26 gennaio 2022, la Guardia Costiera di Marsala riceveva una segnalazione telefonica circa la presenza di alcune persone intente a svolgere l’attività di pesca abusiva di ricci nella zona del lungomare antistante cantine “Florio”.

Si inviava una pattuglia via terra e, giunti sul posto, i pescatori di frodo abbandonavano circa 300 esemplari di ricci all’interno degli appositi cestelli, dandosi alla fuga.

Il quantitativo veniva immediatamente sequestrato e rigettato in mare perché ancora vivo ed in buono stato. Si ricorda che la pesca sportiva/ricreativa del riccio di mare prevede una quantità massima di 50 esemplari per singolo pescatore.

Nel periodo di maggio e giugno la raccolta dei ricci di mare è vietata per il fermo biologico.

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su