20.1 C
Marsala
mercoledì, 18 Maggio 2022

Contattaci

La Sicilia alla sfida europea del Karting

Dal 12 maggio a domenica 15 sulla pista di Genk in Belgio Maragliano e Paparo saranno protagonisti della prima delle prove continentali della Kz 2. Settimo:”Esperienze fondamentali”

E’ entrato nel vivo sul circuito di Genk in Belgio il primo round del campionato Europeo Kz 2. La massima kermesse continentale, che quest’anno si disputa su due prove, la seconda è in programma a Cremona dal 16 al 19 giugno, vede impegnati gli emergenti driver siciliani Alex Maragliano e Michael Paparo.

In occasione di questa importante trasferta il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo ha dichiarato: ”Sono esperienze fondamentali per la crescita di questi ragazzi che hanno l’opportunità di confrontarsi ai massimi livelli continentali. Sarà per loro un momento esaltante se non addirittura decisivo per affrontare la scalata ai vertici del karting o per eventualmente scegliere di approdare ad altre specialità automobilistiche”.

Entrambi 17enni i due giovani kartisti hanno un passato sportivo abbastanza diverso.

Maragliano, agrigentino di Raffadali, ha scoperto la passione per il kart da adolescente e subito ha cominciato a guidare il 125 con il cambio, senza alle spalle una carriera propedeutica. Lo scorso anno è approdato al Team Renda in kz 2 e con questo ha ottenuto su Birel Art degli ottimi piazzamenti fino ad aggiudicarsi la Coppa Italia e risultare vice Campione italiano Under 20.

E’ il mio primo europeo – ha dichiarato Alex – quindi l’emozione è forte, ma in questo scorcio di stagione sono andato bene e penso di essere maturato parecchio, voglio comunque far tesoro dell’opportunità di gareggiare con i migliori piloti al momento in attività.

Il siracusano di Melilli Paparo invece ha debuttato a soli 6 anni nella categoria Delfini della Parolin. Nel 2016 e nel 2017 è stato protagonista in classe mini sia nel WSK dove ha vinto la Champions Cup e ela Super Master Serie che nel Campionato Italiano. Nel 2019 e 2020 ha gareggiato nei campionati cadetti monomarca Iame e Rok per poi approdare a fine stagione 2021 in Kz 2. Da sempre ha corso col Team Serafini e a Genk si schiera col marchio IPK.

Michael alla vigilia della gara ha dichiarato: “ sono abituato al palcoscenico internazionale avendo fatto in passato gare di campionato europeo e il mondiale di classe Ok. Questa è la prima volta in Kz 2 su una bella pista che ho conosciuto per la prima volta con dei test privati 15 giorni or sono. Darò come sempre il massimo.

I 94 piloti, venti dei quali italiani, hanno cominciato con i primi turni di prove libere a sfrecciare sul circuito di Genk. Domani venerdì 13 maggio in mattinata ci sarà ancora l’opportunità di raccogliere dati in vista delle importantissime qualifiche del pomeriggio che precederanno le prime batterie eliminatorie . Sabato 14 ancora batterie e domenica 15 in mattinata il Warm Up e nel primo pomeriggio la finale.

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su