32 C
Marsala
martedì, 16 Agosto 2022

Contattaci

Marsala, continuano i problemi relativi a raccolta Rsu e approvvigionamento idrico

L’amministrazione: "Così si rischia emergenza igienico sanitaria. La regione intervenga"

Il Sindaco Massimo Grillo e gli assessori Michele Milazzo e Giuseppe D’Alessandro: “Chiediamo un intervento urgente alla Regione. Come Amministrazione stiamo facendo la nostra parte ma invitiamo la popolazione al corretto smaltimento dell’RSU e ad un uso razionale dell’acqua”

Marsala – Nel corso di una conferenza stampa indetta dall’Amministrazione il Sindaco Massimo Grillo e gli Assessori Michele Milazzo (Ambiente) e Giuseppe D’Alessandro (Servizio Idrico Integrato) hanno chiesto l’aiuto delle testate giornalistiche per sensibilizzare, in questo periodo di emergenza rifiuti e di approvvigionamento dell’acqua, la popolazione ad adottare buoni comportamenti e buone pratiche.

“La situazione è oltre modo delicata. Come è dato sapere la discarica di Borranea a Trapani può accogliere soltanto poco più della metà di Rsu che quotidianamente si produce in Città e la situazione si aggrava ancor più in questo periodo estivo in cui vi è un fisiologico aumento di questo come degli altri rifiuti – sottolinea il Sindaco Massimo Grillo. Occorre trovare soluzioni immediate e adeguate e per questo come Sindaci, visto che il problema è comune a tanti altri territori della provincia, cercheremo già nei primi giorni della prossima settimana di incontrare il Presidente della Regione. La situazione è davvero delicata così come lo è anche quella legata all’approvvigionamento idrico in città. Con la chiusura di 4 pozzi per inquinamento da nitrati si sono ridotte le capacità di fornire acqua sia al centro che in periferia. Occorre, dunque, farne un uso parsimonioso evitando ad esempio di utilizzarla per riempire piscine o lavare sistematicamente le auto. L’acqua non deve essere sprecata. Da parte nostra stiamo attentamente programmando perché in futuro questa emergenza possa essere superata. Ho ritenuto di effettuare questa conferenza con i giornalisti non solo per precisare l’attuale situazione emergenziale ma anche per invitarli a farsi latori di un’azione di sensibilizzazione, qualora lo ritengano opportuno, nei confronti della Comunità”.

E sulla questione Rsu è anche intervenuto l’Assessore Milazzo che oltre a essere titolare della delega all’ambiente è anche presidente della SRR di Trapani.

“La situazione è complicata – rileva Milazzo. Ogni giorno in Città vengono prodotte 21 tonnellate di Rsu. Di questo quantitativo, a seguito della chiusura di una discarica della Sicilia Orientale, solo 14 possono essere conferite a Borranea (Trapani). In questi giorni, grazie ad una coraggiosa ordinanza del Sindaco che ha permesso l’abbancamento degli arretrati accumulati in queste settimane di chiusura di alcune discariche, siamo riusciti ad evitare il peggio. Ma non saremo in grado di farlo ancora per molto. Da qui il nostro appello alla Regione per avere risposte concrete. Da parte del Comune ma anche e soprattutto come SRR abbiamo chiesto la riapertura della discarica di Siculiana e l’ampliamento di quella di Trapani. Nessuno però, malgrado qualche promessa, si è fatto sentire. E ciò è davvero inconcepibile”.

Sul problema dell’approvvigionamento idrico si è pronunciato pure l’Assessore Giuseppe D’Alessandro. “Occorre un consumo responsabile dell’acqua – evidenzia D’Alessandro. Sappiamo che non è semplice chiedere sacrifici alla popolazione in questo periodo estivo e con questo caldo ma dobbiamo farlo. Le nostre risorse idriche sono limitate e dobbiamo salvaguardarle se non vogliamo restare a secco. La popolazione deve fare un uso razionale dell’acqua e in questo senso stiamo anche valutando la possibilità di una ordinanza che vieti gli sprechi o gli usi inappropriati”.

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su