21.6 C
Marsala
lunedì, 3 Ottobre 2022

Contattaci

Scooter contro due auto: Angelo muore a 23 anni

Nell’impatto, il ragazzo è volato per alcuni metri prima di cadere al suolo. Oltre ad Angelo e all’auto sulla quale è andato a sbattere...

Una giovane vita spezzata in un incidente stradale. Uno scontro drammatico fra un’auto e il suo motorino ha rotto tutti i sogni del 23enne Angelo Cannuni. Il ragazzo era originario della provincia di Messina e stava viaggiando sul suo scooter.

Anche se è ancora da accertare come sia avvenuto l’incidente e, anche, la sua stessa dinamica, sta di fatto che la giovane vita di un 23enne è volata al cielo. Lui si chiamava Angelo Cannuni e stava viaggiando sul suo scooter quando, martedì sera, ha perso la vita nello scontro avvenuto con un’auto.

L’incidente è avvenuto a Saponare, in provincia di Messina. Il giovane viaggiava sul suo motorino quando, per motivi che sono ancora in via di accertamento, è andato a scontrarsi con un’auto. Nell’impatto, il ragazzo è volato per alcuni metri prima di cadere al suolo.

Oltre ad Angelo e all’auto sulla quale è andato a sbattere, è stata coinvolta anche un’altra autovettura. Immediatamente soccorso dal personale sanitario del 118 e, con l’arrivo sul posto anche dei Carabinieri, per Angelo non c’è stato nulla da fare.

Ancora non del tutto chiara la dinamica dell’incidente. Da una primissima ricostruzione, si è appreso che il giovane stava viaggiando sul suo motorino quando si è scontrato contro un’auto, una Grande Punto, ed è poi precipitato per alcuni metri già ad una scarpata, presente sul lato della strada dove lui e la stessa auto stavano circolando.

Un volo di 5 metri quello che, poi, ha portato Angelo alla morte. Nell’incidente, il conducente della Punto avrebbe anche cercato di schivare il motorino dove viaggiava il giovane. Come dicevamo, nello scontro è rimasta coinvolta anche un’altra auto, un’Audi.

Appena arrivato sul posto, il personale sanitario ha fatto di tutto per rianimare il ragazzo, dopo averlo salvato dalla scarpata dove era caduto dopo l’impatto, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Angelo era iscritto all’Università di Messina, alla facoltà di Scienze Informatiche. Dolore e sconcerto per quanto accaduto sia per la sua famiglia, per i suoi amici, ma anche per l’intera comunità di Spadafora, comune della zona della provincia di Messina e vicino a Saponara, luogo dove, invece, è avvenuto l’incidente stesso.

Ora i Carabinieri stanno cercando di capire anche il ruolo che l’altra auto, una Audi, ha avuto nell’incidente dove il giovane ha perso la vita. Tanti i messaggi di cordoglio per Angelo: un ricordo indelebile per tutti i suoi amici ed un dolore incolmabile per la sua famiglia. [fonte Nanopress]

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su