8 C
Marsala
mercoledì, 8 Febbraio 2023

Contattaci

Misiliscemi ha il suo primo sindaco, è Salvatore Tallarita

Il piccolo comune, istituito nel 2021 per distaccamento da Trapani, comprende 8 frazioni. Il primo cittadino ha ottenuto 3.377 voti, il 76%. "Ora costruiamo insieme"

Tornata elettorale amministrativa ieri in tre Comuni della Sicilia. A Misiliscemi (Trapani) vittoria per Salvatore Tallarita su Giuseppe Peralta. Misiliscemi è andato alle urne per la prima volta, dopo la recente nascita del Comune, il 391esimo in Sicilia.

Tallarita è, quindi, il primo sindaco della storia del Comune. Il piccolo comune, istituito nel 2021 per distaccamento da Trapani, comprende 8 frazioni. Il primo cittadino ha ottenuto 3.377 voti, cioè il 76%, due in più in percentuale della sua lista, ‘Progetto Comune’, che ha avuto il 74% delle preferenze. Il suo avversario, Giuseppe Peralta, ne ha presi 1.040, quindi il 24%. Ha votato poco più del 63% degli aventi diritto.

Il neo sindaco Tallarita su Facebook: “Grazie di cuore a tutti coloro che ci sostengono, grazie ai candidati consiglieri e agli assessori designati, grazie a tutta la squadra che ha lavorato dietro le quinte. Grazie per il coraggio, l’impegno, la costanza, la lealtà, il vostro modo di vivere quotidianamente il territorio e gli ideali di Progetto Comune. Grazie di condividere il senso di comunità che ormai ci lega e che, attraverso la partecipazione attiva di tutti, porterà Misiliscemi nel futuro che meritiamo. Abbiamo avuto la conferma che siamo tanti a credere che un nuovo modo di fare politica non solo è possibile, ma è anche voluto, cercato, richiesto e supportato da tantissime persone. Ora costruiamo insieme”.

Tallarita sarà affiancato, oltre dagli assessori designati Elio Barbera, Giuseppe Laudicina e Barbara Mineo, anche da 8 consiglieri: Michela Di Gaetano (1.065 voti), Giuseppe Franconeri, Antonio Russo, Mariella Romano, Pietro Barbera, Salvatore Reina, Leonarda Errante e Michela Adamo. Per la lista di Peralta, invece, i consiglieri eletti sono 3: Rocco Greco (ex consigliere di Trapani), Irene Giacalone e Leonardo Peralta.

Giuseppe Peralta: “Auguri a Salvatore Tallarita, che sia il sindaco di tutti i misilesi” – “Complimenti a Salvatore Tallarita che ha vinto la competizione elettorale a Misiliscemi. Mi auguro che sia il sindaco di tutti, non solo dei cittadini che l’hanno votato. La lista “Misiliscemi Insieme” ha permesso una scelta democratica, evitando che ci fosse un candidato unico per la guida del nostro Comune. Al di là del risultato personale, oggi è una giornata storica per tutta la comunità misilese che per la prima volta ha espresso una visione politica con la nuova Amministrazione che dovrà impegnarsi per risolvere i numerosi problemi del nostro territorio. Una parola per tutti coloro che hanno sposato la lista “Misiliscemi Insieme”: ai candidati, ai nominanti assessori, allo staff e agli elettori i miei più sentiti ringraziamenti”. Con queste parole, il candidato sindaco Giuseppe Peralta ha commentato i risultati delle elezioni Amministrative di Misiliscemi.


Il lungo percorso che ha portato alla nascita del Comune di Misiliscemi si è concluso ieri con l’elezione di Salvatore Tallarita che avrà l’onore e l’onere di essere il primo Sindaco.
Auguriamo buon lavoro al Sindaco, agli assessori e ai consiglieri eletti. Una buona partecipazione al voto in controtendenza con l’astensionismo registrato in altre tornate elettorali, che dimostra come le cittadine e i cittadini di Misiliscemi volevano fortemente la nascita del nuovo Comune. La stessa composizione del Consiglio Comunale paritaria nel genere è un segnale confortante. Il Partito Democratico, consapevole delle difficoltà che potrà incontrare il nuovo Comune, anche a causa della recente alluvione di Salinagrande, assicurerà il massimo sostegno.
Il Segretario provinciale
Domenico Venuti
La Presidente dell’Assemblea 
Valentina Villabuona


Eletti i sindaci di Partinico e Tortorici. Voto in due Comune sciolti per mafia e in uno appena costituito – A Partinico (Palermo) è Pietro Rao il nuovo sindaco. Sconfitti i “rivali” Bartolomeo Parrino del centrosinistra e Toti Longo sostenuto da FdI e da due liste civiche. A Tortorici (Messina) vince Carmelo Rizzo Nervo, che ha avuto la meglio su Maurilio Foti e Franco Franchina. A Partinico e Tortorici i municipi erano stati governati dai commissari dopo lo scioglimento degli organismi per infiltrazioni mafiose.

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su