19 C
Marsala
venerdì, 31 Marzo 2023

Contattaci

PD Marsala: “Denunciamo la mancanza di sicurezza della viabilità cittadina”

"Tra semafori mal funzionanti e strade impraticabili... L'autovelox di Strasatti non mira tanto alla sicurezza quanto a fare facile cassa!"

Marsala – Le pagine delle testate locali quasi giornalmente ci raccontano degli innumerevoli incidenti stradali che si verificano a causa della scarsa sicurezza delle strade dovuta alla loro inesistente manutenzione ma anche al mancato o mal funzionamento dei semafori. Infatti, oltre a quello avvenuto di recente all’interno della galleria dello scorrimento veloce, si segnalano in continuazione gravi e numerosi incidenti in prossimità degli incroci dotati di semafori che non funzionano.

Anche la scarsa o inesistente illuminazione in molte vie del centro e delle periferie contribuisce a rendere estremamente pericoloso il traffico pedonale, in ispecie per gli anziani costretti a muoversi con estrema prudenza e preoccupazione nelle strade maggiormente trafficate.

Infine, giusto per non dimenticarlo, il pietoso stato delle strade, con buche probabilmente anch’esse dovute alla precedente amministrazione, che costituiscono un ulteriore pericolo per tutti coloro, specie i ragazzi, che si muovono su mezzi a due ruote.

A fronte di ciò, l’unico intervento effettuato da questa amministrazione è stato il posizionamento di un autovelox fisso nel quartiere di Strasatti.
Autovelox che ha visto fioccare migliaia di multe a tanti residenti della zona e non, e ci pone un dubbio. Quello che l’autovelox non miri tanto alla sicurezza quanto a fare facile cassa!

Con buona pace per le già scarse finanze della cittadinanza, impegnata a combattere con il momento di crisi post pandemico e con rincari di tutti i beni di prima necessità.

Oltre a queste motivazioni, già motivo di sfiducia della cittadinanza nei confronti di questa amministrazione, il circolo PD di Marsala non può tacere sullo stato di abbandono in cui versa la nostra città, stante la assoluta insipienza sotto gli occhi di tutti, ed in considerazione di un concetto globale di città e di progetti per il suo sviluppo.

Citare, ancora una volta, le insufficienze manifestate è ripetitivo, ma non ci possiamo esimere dal ricordare il mancato utilizzo dei fondi del PNRR, l’assenza di iniziative volte a riportare l’ordinario funzionamento nei reparti del nostro ospedale, migliorare la cattiva gestione dei rifiuti e del decoro urbano e paesaggistico, ma anche e soprattutto far fronte all’ordinaria amministrazione.

Invece, ogni giorno dobbiamo sopportare l’atteggiamento supponente e le omelie del Sindaco, che si riverbera nel distacco e nel poco interesse dimostrato dagli amministratori per i problemi e le difficoltà in cui si dibattono i propri cittadini.

Il sindaco appare più attento a distribuire contentini ai suoi sodali politici, da ultimo sfociati nella grande operazione politica di “rilancio” della sua amministrazione attraverso lo strumento del rimpasto di giunta.

A fronte delle vane promesse, che avevano instillato nella cittadinanza una speranzosa attesa, la montagna ha partorito il classico topolino: una operazione di facciata che nulla potrà apportare in termini di miglioramento.

La città si aspettava qualità e competenze per accelerare e dare un cambio di passo ad un’amministrazione che sta facendo acqua da tutte le parti e naviga secondo le esigenze “politiche” del momento cui il sindaco deve dare delle risposte, sia che si tratti degli amici di oggi, di ieri e di domani.
Forse il sindaco pensava che investendo migliaia di euro in comunicazione per la sua propaganda, vendendo fumo, potesse distrarre l’attenzione dei cittadini, da tutto ciò che non va.

Noi pensiamo che mentre la città sprofonda ogni giorno di più, nella sua totale indifferenza e in quella dei suoi collaboratori, si debba puntare a creare un’opposizione capace di voltare pagina e di lavorare per restituire ai cittadini marsalesi la dignità che meritano nel segno di un’amministrazione sensibile, competente, e in grado di affrontare, risolvere e superare la crisi politica, sociale e culturale creata da questo sindaco e dalla sua giunta.

PS: una nota di colore: stamane un post del neo Assessore Gerardi inneggiava alla circostanza che finalmente il semaforo posto all’incrocio del cavalcavia che porta allo stadio fosse ritornato in funzione.

Spiace deluderlo; attorno alle ore 9,00 era di nuovo non funzionante. Alle 12,00, incredibilmente, era tornato attivo.

Evidentemente la sua bacchetta magica funziona ad intermittenza come i semafori.

Il circolo PD di Marsala

ULTIME NOTIZIE

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su