25 C
Marsala
sabato, 13 Luglio 2024

Contattaci

Giornalismo marsalese in lutto, è morto Dino Barraco

Il Cordoglio dei Colleghi per la scomparsa del loro decano. I funerali si terranno venerdì mattina in Chiesa Madre

Marsala – Si è spento nella notte attorniato dall’affetto dei suoi più cari familiari il decano dei giornalisti marsalesi, Dino Barraco. Aveva 83 anni e solo qualche settimana fa aveva festeggiato le nozze d’oro. La sua lunga carriera da giornalista ha avuto inizio negli anni ’70 allorquando cominciò a scrivere per il Giornale di Sicilia cosa che ha fatto ininterrottamente fino a qualche settimana addietro.

“Dino Barraco è stata una figura di primissimo piano del giornalismo marsalese e anche provinciale – sottolineano alcuni colleghi. Instancabile lavoratore, per tanti anni ha coniugato perfettamente la sua professione di docente con quella di giornalista. E’ stato un esempio per tutti noi. La sua scomparsa è certamente una grave perdita per tutto il nostro settore. In questo momento di grande doloro siamo vicini alla famiglia cui esprimiamo il più sentito cordoglio”.

Nativo di Trapani, ma marsalese d’adozione, Dino Barraco, da giovane si diplomò al Magistrale e – dopo avere insegnato nel Carcere di Favignana – si trasferì a Marsala dove, in attesa di laurearsi, svolse l’attività di fotografo e successivamente quella di ottico. Ottenuta la laurea cominciò a esercitare la professione di docente dapprima alla Scuola Media “Luigi Sturzo” e successivamente alla “Vincenzo Pipitone” dove svolse anche il ruolo, per alcuni anni, di vice Preside. Complessivamente ha insegnato per 35 anni a diverse generazioni di studenti.

Negli anni ’70 il suo incontro con Matteo Alagna Foderà, allora corrispondente del Giornale di Sicilia, da cui sbocciò la sua passione per il giornalismo. Cosa questa che lo ha accompagnato fino a pochissimo tempo fa. Nei suoi oltre 50 anni di iscrizione all’Ordine (nel 2021 è stato insignito della Medaglia d’Oro dall’attuale Presidente regionale Roberto Gueli), ha anche lavorato per l’emittente televisiva Canale 2 e per le testate radiofoniche di Radio Antenna del Boeo di cui è stato anche Direttore e di Radio Marsala 1.

Dino Barraco lascia la moglie Maria Pia, i figli Anna ed Enzo, il genero Antonio e la nuora Laura nonché i nipoti Giuseppe, Maria, Leonardo e Gloria.

Chi volesse rendergli omaggio potrà farlo oggi nella sala del Commiato dell’Agenzia Grupposo in piazza Castello. I funerali si terranno venerdì mattina in Chiesa Madre.


CORDOGLIO DELL’AMMINISTRAZIONE E DEL CONSIGLIO COMUNALE PER LA MORTE DEL GIORNALISTA DINO BARRACO

La notizia della scomparsa di Dino Barraco, il decano dei giornalisti marsalesi, stamattina è stata accolta con grande tristezza negli ambienti comunali. Sono tanti i dipendenti, principalmente quelli del palazzo Municipale di via Garibaldi che lo ricordano nella sua quotidiana venuta al comune, per tenersi aggiornati sulle vicende della vita amministrativa. Per oltre 50 anni ha contribuito, specialmente nel periodo in cui non vi erano né i social né i quotidiani locali, a diffondere le notizie sull’attività amministrativa.

“Con lui scompare un pezzo di storia della nostra Città – sottolineano Massimo Grillo, Sindaco di Marsala ed Enzo Sturiano, Presidente del Consiglio comunale. Sempre attento non usciva mai fuori dalle righe. Con lui abbiamo sempre avuto un confronto e un dialogo finalizzato al bene della Città. E’ stato nel suo campo un grande esempio di correttezza e professionalità. Ci mancherà. In questo momento di grande dolore siamo vicini alla moglie Maria Pia e ai figli Anna ed Enzo nonché a tutti i suoi familiari”.

E la tristezza è grande oggi anche all’ufficio Stampa con cui Dino si relazionava quotidianamente.

“E’ andato via un fratello maggiore – affermano Nino, Alessandro e Giancarlo. Un uomo da cui abbiamo appreso tanto. E’ stato una pietra miliare del giornalismo locale. Adesso siamo certi continuerà la sua incessante attività di cronista in cielo assieme a Nino Culicchia e a tanti colleghi che ci hanno lasciato. Ciao Dino”.

I funerali di Dino Barraco si svolgeranno domani mattina, 2 giugno, in Chiesa Madre alle ore 11,30.

[td_block_7 image_align="center" meta_info_align="bottom" color_overlay="eyJ0eXBlIjoiZ3JhZGllbnQiLCJjb2xvcjEiOiJyZ2JhKDAsMCwwLDApIiwiY29sb3IyIjoicmdiYSgwLDAsMCwwLjcpIiwibWl4ZWRDb2xvcnMiOlt7ImNvbG9yIjoicmdiYSgwLDAsMCwwLjMpIiwicGVyY2VudGFnZSI6MzV9LHsiY29sb3IiOiJyZ2JhKDAsMCwwLDApIiwicGVyY2VudGFnZSI6NTB9XSwiY3NzIjoiYmFja2dyb3VuZDogLXdlYmtpdC1saW5lYXItZ3JhZGllbnQoMGRlZyxyZ2JhKDAsMCwwLDAuNykscmdiYSgwLDAsMCwwLjMpIDM1JSxyZ2JhKDAsMCwwLDApIDUwJSxyZ2JhKDAsMCwwLDApKTtiYWNrZ3JvdW5kOiBsaW5lYXItZ3JhZGllbnQoMGRlZyxyZ2JhKDAsMCwwLDAuNykscmdiYSgwLDAsMCwwLjMpIDM1JSxyZ2JhKDAsMCwwLDApIDUwJSxyZ2JhKDAsMCwwLDApKTsiLCJjc3NQYXJhbXMiOiIwZGVnLHJnYmEoMCwwLDAsMC43KSxyZ2JhKDAsMCwwLDAuMykgMzUlLHJnYmEoMCwwLDAsMCkgNTAlLHJnYmEoMCwwLDAsMCkifQ==" image_margin="0" modules_on_row="33.33333333%" columns="33.33333333%" meta_info_align1="image" limit="10" modules_category="above" show_author2="none" show_date2="none" show_review2="none" show_com2="none" show_excerpt2="none" show_excerpt1="none" show_com1="none" show_review1="none" show_date1="none" show_author1="none" meta_info_horiz1="content-horiz-center" modules_space1="eyJhbGwiOiIwIiwicGhvbmUiOiIzIn0=" columns_gap="eyJhbGwiOiI1IiwicG9ydHJhaXQiOiIzIiwibGFuZHNjYXBlIjoiNCIsInBob25lIjoiMCJ9" image_height1="eyJhbGwiOiIxMjAiLCJwaG9uZSI6IjExMCJ9" meta_padding1="eyJhbGwiOiIxNXB4IDEwcHgiLCJwb3J0cmFpdCI6IjEwcHggNXB4IiwibGFuZHNjYXBlIjoiMTJweCA4cHgifQ==" art_title1="eyJhbGwiOiIxMHB4IDAgMCAwIiwicG9ydHJhaXQiOiI2cHggMCAwIDAiLCJsYW5kc2NhcGUiOiI4cHggMCAwIDAifQ==" cat_bg="rgba(255,255,255,0)" cat_bg_hover="rgba(255,255,255,0)" title_txt="#ffffff" all_underline_color1="" f_title1_font_family="712" f_title1_font_line_height="1.2" f_title1_font_size="eyJhbGwiOiIxNSIsInBvcnRyYWl0IjoiMTEiLCJwaG9uZSI6IjE3In0=" f_title1_font_weight="500" f_title1_font_transform="" f_cat1_font_transform="uppercase" f_cat1_font_size="eyJhbGwiOiIxMSIsInBob25lIjoiMTMifQ==" f_cat1_font_weight="500" f_cat1_font_family="712" modules_category_padding1="0" category_id="" ajax_pagination="next_prev" f_more_font_family="" f_more_font_transform="" f_more_font_weight="" sort="" tdc_css="eyJhbGwiOnsiZGlzcGxheSI6IiJ9LCJwb3J0cmFpdCI6eyJkaXNwbGF5IjoiIn0sInBvcnRyYWl0X21heF93aWR0aCI6MTAxOCwicG9ydHJhaXRfbWluX3dpZHRoIjo3NjgsInBob25lIjp7Im1hcmdpbi1ib3R0b20iOiI0MCIsImRpc3BsYXkiOiIifSwicGhvbmVfbWF4X3dpZHRoIjo3Njd9" custom_title="ULTIME NOTIZIE" block_template_id="td_block_template_1" image_size="" cat_txt="#ffffff" border_color="#85c442" f_header_font_family="712" f_header_font_size="eyJhbGwiOiIxNyIsInBvcnRyYWl0IjoiMTUifQ==" f_header_font_transform="uppercase" f_header_font_weight="500" mix_type_h="color" mix_color_h="rgba(112,204,63,0.3)" pag_h_bg="#85c442" pag_h_border="#85c442" time_ago_add_txt=""]

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su