24 C
Marsala
lunedì, 24 Giugno 2024

Contattaci

Marsala, lo spettacolo “I custodi dell’arcobaleno” incanta l’ex Convento del Carmine

Piccolo testo teatrale di Eleonora Bongiorno che ha visto protagonisti i ragazzi speciali con sindrome di Down. Si tratta di uno spettacolo inclusivo che ha messo insieme giovani normodotati e ragazzi…

Marsala – Prendi un gruppo di ragazzi con sindrome di Down, prendi la magia del teatro, prendi i colori, prendi una fiaba e dai vita ad un sogno. È quello che ha fatto Eleonora Bongiorno e gli altri volontari dell’associazione Skené che dopo due anni di incontri, gioia, amicizia e prove hanno messo in scena lo spettacolo dal titolo “I custodi dell’arcobaleno” di cui Eleonora ha curato testo e regia.

Si tratta di uno spettacolo inclusivo che ha messo insieme giovani normodotati e ragazzi con sindrome di Down. Ognuno di loro è diventato: fata, personaggio fantastico di un mondo messo a repentaglio dal tremendo “Re Buio” che poi, grazie all’amore e all’amicizia, di sveste dall’oscurità della solitudine e diviene luminoso e buono.

Lo spettacolo è stato messo in scena nei giorni scorsi nel chiostro dell’ex convento del Carmine con le musiche dell’associazione Musiké di Nino Pulizzi e in collaborazione con l’officina artistica Carpe Diem presieduta da Fabio Gandolfo che ha messo a disposizione i locali dove si sono svolte le prove.

In scena anche un abito e varie borse variopinte, dipinte dai ragazzi “questo spettacolo è collegato al progetto “Up end Down coloriamo la Vita” che ha preso il via due anni fa con l’associazione Palma Vitae e l’artista Giufé – spiega Massimo Licari, presidente dell’ass. Skené – e l’abito è realizzato con le stoffe colorate dai nostri ragazzi speciali. Noi non ci siamo mai fermati e dopo un piccolo spettacolo realizzato con l’associazione Carpe Diem, adesso abbiamo dato vita ad una vera messa in scena di questo piccolo testo teatrale che narra di un’antica leggenda di un posto incantato, sempre illuminato da mille sfumature di colori. I protagonisti sono ragazzi speciali, con la sindrome di down. Loro sono i guardiani dei colori, che insieme a delle fatine e ad un personaggio goffo, si prendono cura dell’arcobaleno. Un laboratorio delle emozioni dove nessuno è mai entrato. Ma come in tutte le favole, a scombinare i piani è l’antagonista. L’amore e il grande cuore di questi personaggi riescono comunque a sconfiggere il “buio” e il male. Il testo è stato arricchito con musiche, canti e balli”.

Le coreografie sono state curate da Monica Genna, in scena con le sue allieve della Creative Dance Academy e lo spettacolo ha contato sulla partecipazione di Stefania Parrinello che ha cantato la canzone finale.

“La dolce collaborazione di ragazzi normodotati porta un messaggio di eguaglianza. Questa favola vuole nutrire la speranza che l’amore vince sempre su tutto – ha detto commossa Eleonora Bongiorno – e ne abbiamo tutti tanto bisogno”.

[td_block_7 image_align="center" meta_info_align="bottom" color_overlay="eyJ0eXBlIjoiZ3JhZGllbnQiLCJjb2xvcjEiOiJyZ2JhKDAsMCwwLDApIiwiY29sb3IyIjoicmdiYSgwLDAsMCwwLjcpIiwibWl4ZWRDb2xvcnMiOlt7ImNvbG9yIjoicmdiYSgwLDAsMCwwLjMpIiwicGVyY2VudGFnZSI6MzV9LHsiY29sb3IiOiJyZ2JhKDAsMCwwLDApIiwicGVyY2VudGFnZSI6NTB9XSwiY3NzIjoiYmFja2dyb3VuZDogLXdlYmtpdC1saW5lYXItZ3JhZGllbnQoMGRlZyxyZ2JhKDAsMCwwLDAuNykscmdiYSgwLDAsMCwwLjMpIDM1JSxyZ2JhKDAsMCwwLDApIDUwJSxyZ2JhKDAsMCwwLDApKTtiYWNrZ3JvdW5kOiBsaW5lYXItZ3JhZGllbnQoMGRlZyxyZ2JhKDAsMCwwLDAuNykscmdiYSgwLDAsMCwwLjMpIDM1JSxyZ2JhKDAsMCwwLDApIDUwJSxyZ2JhKDAsMCwwLDApKTsiLCJjc3NQYXJhbXMiOiIwZGVnLHJnYmEoMCwwLDAsMC43KSxyZ2JhKDAsMCwwLDAuMykgMzUlLHJnYmEoMCwwLDAsMCkgNTAlLHJnYmEoMCwwLDAsMCkifQ==" image_margin="0" modules_on_row="33.33333333%" columns="33.33333333%" meta_info_align1="image" limit="10" modules_category="above" show_author2="none" show_date2="none" show_review2="none" show_com2="none" show_excerpt2="none" show_excerpt1="none" show_com1="none" show_review1="none" show_date1="none" show_author1="none" meta_info_horiz1="content-horiz-center" modules_space1="eyJhbGwiOiIwIiwicGhvbmUiOiIzIn0=" columns_gap="eyJhbGwiOiI1IiwicG9ydHJhaXQiOiIzIiwibGFuZHNjYXBlIjoiNCIsInBob25lIjoiMCJ9" image_height1="eyJhbGwiOiIxMjAiLCJwaG9uZSI6IjExMCJ9" meta_padding1="eyJhbGwiOiIxNXB4IDEwcHgiLCJwb3J0cmFpdCI6IjEwcHggNXB4IiwibGFuZHNjYXBlIjoiMTJweCA4cHgifQ==" art_title1="eyJhbGwiOiIxMHB4IDAgMCAwIiwicG9ydHJhaXQiOiI2cHggMCAwIDAiLCJsYW5kc2NhcGUiOiI4cHggMCAwIDAifQ==" cat_bg="rgba(255,255,255,0)" cat_bg_hover="rgba(255,255,255,0)" title_txt="#ffffff" all_underline_color1="" f_title1_font_family="712" f_title1_font_line_height="1.2" f_title1_font_size="eyJhbGwiOiIxNSIsInBvcnRyYWl0IjoiMTEiLCJwaG9uZSI6IjE3In0=" f_title1_font_weight="500" f_title1_font_transform="" f_cat1_font_transform="uppercase" f_cat1_font_size="eyJhbGwiOiIxMSIsInBob25lIjoiMTMifQ==" f_cat1_font_weight="500" f_cat1_font_family="712" modules_category_padding1="0" category_id="" ajax_pagination="next_prev" f_more_font_family="" f_more_font_transform="" f_more_font_weight="" sort="" tdc_css="eyJhbGwiOnsiZGlzcGxheSI6IiJ9LCJwb3J0cmFpdCI6eyJkaXNwbGF5IjoiIn0sInBvcnRyYWl0X21heF93aWR0aCI6MTAxOCwicG9ydHJhaXRfbWluX3dpZHRoIjo3NjgsInBob25lIjp7Im1hcmdpbi1ib3R0b20iOiI0MCIsImRpc3BsYXkiOiIifSwicGhvbmVfbWF4X3dpZHRoIjo3Njd9" custom_title="ULTIME NOTIZIE" block_template_id="td_block_template_1" image_size="" cat_txt="#ffffff" border_color="#85c442" f_header_font_family="712" f_header_font_size="eyJhbGwiOiIxNyIsInBvcnRyYWl0IjoiMTUifQ==" f_header_font_transform="uppercase" f_header_font_weight="500" mix_type_h="color" mix_color_h="rgba(112,204,63,0.3)" pag_h_bg="#85c442" pag_h_border="#85c442" time_ago_add_txt=""]

ATTUALITà

OPINIONI

Scrivi a Marsala Live

GIRA VOTA E FIRRIA

società

Seguici su