Home theater a casa

0
letto 704 volte

Oltre a un’ottica eccellente, la giusta attrezzatura nella stanza è estremamente importante per la migliore acustica, oltre alla giusta tecnologia.

Home cinema a casa: come ottenere un’acustica perfetta della stanza?

Oltre a un’ottica eccellente, la giusta attrezzatura nella stanza è estremamente importante per la migliore acustica, oltre alla giusta tecnologia.
Il sogno di avere il proprio home cinema è più vicino che mai per gli appassionati di cinema e gli amanti del cinema di oggi. Da un lato, apparecchiature tecniche di alta qualità come uno schermo cinematografico o un sistema hi-fi garantiscono un’esperienza di immagine e suono ottimale. D’altra parte, puoi anche attrezzare la stanza in modo ideale e creare così una vera atmosfera da cinema. Questo articolo ti insegnerà i migliori consigli e trucchi per il tuo home cinema.

Come si imposta correttamente l’home theater?

Il miglior prerequisito per un home cinema di successo è una stanza separata. Questo può essere progettato individualmente. Ma come si allestisce esattamente un cinema come questo in casa?

Una sala cinema non ha necessariamente bisogno di una finestra, può semplicemente essere lasciata fuori nel seminterrato. Una finestra esistente non dovrebbe essere necessariamente murata, è meglio usare il rivestimento delle pareti qui. Tuttavia, un tessuto opaco può essere utilizzato anche come tenda.

Soprattutto negli home cinema nel seminterrato senza finestre, la muffa può svilupparsi rapidamente se la ventilazione è scarsa. La soluzione con ventilazione ambiente centrale è particolarmente indicata per un nuovo edificio. Tuttavia, nel seminterrato può anche essere costruito un pozzo di ventilazione.

L’illuminazione per il cinema in casa va pianificata in anticipo, soprattutto se si devono installare faretti a soffitto. Se questo è stato dimenticato durante la progettazione, una vela del soffitto può fungere da costruzione ausiliaria in seguito. In alternativa si possono utilizzare anche delle applique, in quanto sono facili da montare e i cavi possono essere facilmente nascosti.

Anche le dimensioni corrette della stanza sono in gran parte responsabili dell’acustica ottimale della stanza. Dimensioni sfavorevoli possono portare a modalità della stanza, come fastidiosi ronzii o assenza di bassi nella posizione di ascolto. Planimetrie rettangolari con rapporto 3:2 o 3:4 sono ideali con un’altezza media della stanza di 2,5 metri.

TV HD o schermo cinematografico – Per un’esperienza visiva come al cinema

Per godere di un’esperienza cinematografica perfetta, è necessario uno schermo sufficientemente grande. Una buona opzione è una TV Ultra HD diagonale da 65 o 75 pollici. La migliore alternativa a questo è uno schermo reale e un proiettore adatto. Questo deve essere in grado di riflettere fortemente la luce ed è acusticamente trasparente nel migliore dei casi, in modo che le scatole possano essere posizionate dietro di esso.

Con uno schermo e un proiettore puoi sfruttare al meglio il formato del film. Il proiettore necessita assolutamente di una risoluzione Full HD e di una luminosità sufficiente (oltre 2.000 lumen).

Un proiettore per brevi distanze come l’home cinema Epson EH-LS100 non deve essere laboriosamente montato a soffitto, ma può essere posizionato direttamente su un mobile davanti allo schermo. Inoltre, funziona con un laser anziché con una lampada e può quindi funzionare circa dieci volte più a lungo dei proiettori convenzionali.

La migliore acustica: quali fattori influenzano la qualità del suono?

Ci sono diversi fattori da considerare per un’acustica ottimale nel cinema di casa. Oltre a scegliere un sistema audio di alta qualità, puoi anche attrezzare in modo ottimale la stanza.

Le prime riflessioni del suono possono essere minimizzate da un assorbitore. Ciò significa che il suono corrisponde all’ambiente spaziale nel film. Un tappeto sarebbe l’ideale per il pavimento, ma un buon tappeto può essere utilizzato anche in un soggiorno. Le superfici riflettenti dure come piastrelle o granito sono problematiche. Questi impediscono una buona acustica della stanza.

Per le pareti della sala cinema sono adatte carte da parati con una struttura grossolana o intonaco acustico come l’intonaco di cotone. Ciò garantisce anche un piacevole clima ambientale. Per mantenere viva l’acustica della stanza del cinema, i diffusori naturali, che sono economici allo stesso tempo, possono essere utilizzati come scaffali Blu-Ray con una disposizione caotica.

Il cuore di ogni home theater è il sistema audio. Molti dispositivi hi-fi sono multiparte e promettono la migliore qualità del suono grazie agli altoparlanti con suono surround. La maggior parte dei film è dotata di Dolby Surround Sound e suona al meglio attraverso gli altoparlanti distribuiti nella stanza.

Tuttavia, se non vuoi mettere un sistema hi-fi nel tuo home theater o nel tuo soggiorno, puoi usare la soundbar come alternativa. Questo è solitamente in due parti e consiste in un altoparlante allungato e piatto che può essere posizionato sotto lo schermo e un subwoofer. Con alcuni piccoli accorgimenti, questo dispositivo può imitare la tecnologia alla base del suono surround e creare un’acustica piacevole della stanza con buoni bassi.

Un cinema a casa non riguarda solo la migliore ottica e acustica, ma anche l’attrezzatura generale della stanza. Con un nuovo edificio in particolare, puoi pianificare molto in anticipo. Se in seguito desideri configurare un home theater, puoi assicurarti la migliore esperienza cinematografica con alcuni buoni suggerimenti e trucchi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here